the world academy of sciences for the advancement of science in developing countries

News

News
20 Maggio 2016

La scienza è la chiave per lo sviluppo sostenibile

Cambiamenti climatici, salute globale, l'uso delle conoscenze indigene per lo sviluppo sostenibile e sicurezza alimentare saranno i temi su cui il Comitato scientifico consultivo delle Nazioni Unite (UNSAB) si focalizzerà a Trieste, nelle riunioni dei giorni 24-25 maggio.

Parigi - I 26 scienziati di livello mondiale membri del Comitato scientifico consultivo del Segretario generale delle Nazioni Unite (UNSAB) si incontreranno a Trieste i prossimi 24-25 maggio per fornire indicazioni e raccomandazioni sul ruolo cruciale che la scienza riveste per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals) fissati dalle Nazioni Unite alla fine del 2015.

Il Comitato si concentrerà sui seguenti temi:

* cambiamenti climatici e rischi indotti dal clima;
* sistemi di conoscenza locale e indigena per favorire lo sviluppo sostenibile;
* sicurezza alimentare e salute.

L’incontro rappresenta un’opportunità per iniziare un processo di riflessione più ampio sui meccanismi di consultazione scientifica nel sistema delle Nazioni Unite.

Alcuni rappresentanti dello UNSAB saranno a disposizione dei giornalisti durante una conferenza stampa nella giornata di mercoledì 25 maggio, dalle 9:45 alle 10:30 (ora italiana) presso il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam (ICTP) di Trieste. Vi prenderanno parte i membri del Comitato e le copresidenti dell’incontro: Flavia Schlegel, Assistente generale del Direttore dell’UNESCO del settore delle Scienze naturali, e Fabiola Gianotti, direttrice generale dell’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN).

La conferenza stampa si terrà nella Budinich Lecture Hall dell'ICTP. Per accedervi è richiesta una pre-registrazione da parte dei giornalisti tramite il sito: http://www.ictp.it/streaming.aspx I giornalisti che non riusciranno a essere fisicamente presenti potranno seguire l'evento in streaming, collegandosi allo stesso sito (http://www.ictp.it/streaming.aspx); da qui potranno formulare domande tramite un moderatore online. È previsto un servizio di traduzione dall'inglese all'italiano. I giornalisti possono registrarsi sin da ora, e inviare le loro domande con largo anticipo.

Al termine della confrenza stampa, lo UNSAB si riunirà per la High-Level Session on Strengthening Scientific Human Capacity in Developing Countries (Rinforzare le capacità scientifiche umane nei paesi in via di sviluppo) dalle 11:30 alle 13:00. Vi parteciperanno rappresentanti dell'UNESCO, del Governo italiano e degli istituti co-organizzatori (TWAS, ICTP, ICGEB, IAP).
Per seguire l'evento tramite Twitter si può usare l'hashtag:   #UNSciBoard

Il Comitato scientifico consultivo del Segretario generale delle Nazioni Unite cerca di supportare il lavoro dell’Onu fornendo consulenze su scienza, tecnologia e innovazione per lo sviluppo sostenibile. Il panel riunisce 26 scienziati provenienti da tutto il mondo, scelti tra i maggiori esponenti internazionali nei rispettivi campi di ricerca, e intende presentare un quadro completo delle necessità della scienza per affrontare le sfide globali. Il board presenterà le sue conclusioni entro la fine dell'anno.

L’UNESCO ospita il Segretariato del Comitato.
L’incontro, giunto al suo quinto appuntamento, è organizzato dal Governo italiano, dal Centro internazionale di fisica teorica “Abdus Salam” (ICTP), dall’Accademia mondiale delle scienze per il progresso scientifico dei paesi in via di sviluppo (TWAS), dall’InterAcademy Partnership (IAP) e dal Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie (ICGEB). Cinque membri dello UNSAB sono anche membri della TWAS.

La High Level Session del 25 maggio sarà moderata da Luigi Amodio, direttore della Città della Scienza di Napoli.

Ulteriori informazioni
•    Link ai membri dello UN SAB
•    Link al sito dello UN SAB

Contatti stampa
Isabelle Brugnon, +33 (0) 664 148 494, i.brugnon@unesco.org (lingua francese e inglese)
Cristina Serra: +39 040 2240429 // mobile 338 4305210 // cserra@twas.org (lingua italiana)

Le organizzazioni che hanno cooperato all'evento sono:

TWAS
The World Academy of Sciences for the advancement of science in developing countries La TWAS è un'accademia scientifica internazionale con sede a Trieste, che si adopera per promouovere scienza e tecnologia a favore dello sviluppo sostenibile nei paesi in via di sviluppo. TWAS: www.twas.org   

ICTP
The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics. Il mandato dell'ICTP è fornire a scienziati dei paesi in via di sviluppo formazione continua e l'istruzione di cui essi hanno bisogno per costruire una carriera proficua e produttiva. L'ICTP ha avuto un ruolo di primo piano nell'arginare il brain drain scientifico dai paesi in via di sviluppo. ICTP: www.ictp.it

ICGEB
International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology L'ICGEB è un'organizzazione internazionale dedicata alla ricerca avanzata e alla formazione in biologia molecolare e nelle biotecnologie, che presta particolare attenzione alle necessità dei paesi in via di sviluppo. ICGEB: www.icgeb.org

IAP for Science
(precedentemente IAP – il network globale delle accademie scientifiche) oggi è stata integrata nella neonata InterAcademy Partnership. La IAP lavora da vicino con le accademie che ne fanno parte per rafforzare il ruolo che la scienza gioca nella società e per assistere i decisori pubblici sugli aspetti scientifici che interessano questioni di importanza globale.

IAP: http://www.interacademies.org/

 

This website does not use profiling cookies, but only first and third party technical cookies, including cookies from social media plugins.
To learn more about our cookie policy or to change your cookie settings, click here.
By using this website and clicking “accept”, you consent to the use of cookies in accordance with our cookie policy.
Accept