News

News
19 Novembre 2022

Al via la 16ª Conferenza Generale della TWAS

In programma anche le 'lectiones magistrales' del premio Nobel Rosbash e del Vicepresidente di IBM Research Solomon Assefa, nonché le presentazioni di eminenti scienziati del sud del mondo

Mancano pochi giorni all'inizio della 16ª Conferenza Generale dell'Accademia mondiale delle scienze per il progresso scientifico dei paesi in via di sviluppo (TWAS) che si terrà online da lunedì 21 a giovedì 24 novembre.

Si tratta di un evento di portata internazionale che la TWAS organizza ogni due anni e che riunirà eminenti scienziati e giovani promesse di paesi via di sviluppo, inclusi un premio Nobel, ministri della scienza e della tecnologia, esperti di politiche della scienza e diplomatici. Le presentazioni verteranno sulle più recenti scoperte scientifiche e sulle innovazioni nelle politiche per la scienza, ma anche il futuro dell'Accademia.

La conferenza, organizzata in formato virtuale in collaborazione con l'Accademia cinese delle scienze e l'Associazione cinese per la scienza e la tecnologia, è ospitata dalla Zhejiang University di Hangzhou, in Cina. È prevista la partecipazione di oltre 800 scienziati, inclusi i membri della TWAS e del TWAS Young Affiliates Network (TYAN), la rete internazionale che include giovani scienziati affiliati alla TWAS.

"È la seconda volta che la nostra conferenza si terrà online. Questo formato virtuale rivela quanto siano cambiati e siano diventati impegnativi i tempi che stiamo vivendo, ma l'evento dimostra anche che siamo riusciti ad attraversare questi momenti di difficoltà conservando inalterate forza e vitalità", ha detto Mohamed Hassan, Presidente della TWAS, di cui è stato anche il primo Direttore Esecutivo — carica che ha ricoperto per 26 anni.

Di seguito, alcuni momenti salienti della conferenza:

21 novembre

* Due lectiones magistrales tenute dal Dr. Solomon Assefa, Vicepresidente di IBM Research, e dal Prof. Michael Rosbash, genetista, esperto di cronobiologia, premio Nobel e professore di biologia e di neuroscienze alla Brandeis University, negli Stati Uniti.

* Annuncio ufficiale dei vincitori dei premi della TWAS, fra cui il premio TWAS-Lenovo per la scienza. Tra i più prestigiosi riconoscimenti al mondo destinati agli scienziati dei paesi in via di sviluppo, il premio, sponsorizzato da Lenovo, consiste in una somma in denaro di $100.000, una medaglia e un certificato che evidenzia i principali contributi scientifici della persona a cui viene assegnato.

22 novembre

* Sessione ministeriale intitolata "Scienze di base per i processi decisionali basati sull'evidenza e per lo sviluppo sostenibile del Sud del mondo".

24 novembre

* Annuncio ufficiale dei membri della TWAS eletti nel 2022, nonché dei giovani affiliati alla TWAS e degli scienziati rifugiati nominati nel 2022.

La conferenza di quest'anno, organizzata dalla TWAS insieme alla Zhejiang University, l'Accademia cinese delle scienze (CAS) e l'Associazione cinese per la scienza e la tecnologia, mette in luce ancora una volta la solida collaborazione che lega l'Accademia e i suoi partner cinesi. Il primo accordo di collaborazione fra la TWAS e la CAS risale al 2004 e, da allora, è stato sempre rinnovato.

Un'ulteriore e recente collaborazione tra la TWAS e l'Accademia cinese delle scienze, alla quale ha partecipato anche l'Alleanza delle organizzazioni internazionali della scienza (ANSO), è stata lanciata all'inizio di quest'anno: l'ANSO-CAS-TWAS/UNESCO Scholarship Programme. Si tratta di un accordo quinquennale fra le tre istituzioni per un programma di borse di studio volte ad incoraggiare la cooperazione scientifica e tecnologica fra i paesi in via di sviluppo.

In linea con la risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha proclamato il 2022 Anno Internazionale delle Scienze di Base per lo sviluppo sostenibile, il tema della conferenza della TWAS, "Scienze di base per i processi decisionali basati sull'evidenza e per lo sviluppo sostenibile nel sud del mondo", s’incentrerà proprio sul forte legame che intercorre fra le scienze di base e l'attuazione dell’Agenda 2030 dell'ONU nei paesi in via di sviluppo.

“È un onore per la Zhejiang University ospitare la 16ª Conferenza Generale della TWAS", ha detto Ren Shaobo, Presidente del Consiglio Universitario dell'istituzione. "Come punta di diamante delle università cinesi, la Zhejiang University si sta adoperando per sostenere lo sviluppo delle scienze di base attraverso la collaborazione e il dialogo con diversi partner e interlocutori. Auspico davvero che la Conferenza possa rafforzare ulteriormente la collaborazione fra la Cina e la TWAS non solo nell'ambito delle scienze di base, ma anche per riuscire ad affrontare le crescenti sfide del nostro presente".

"Sin dagli anni '80, la Cina e la TWAS hanno stabilito una partnership storica, condividendo la stessa missione di promuovere lo sviluppo della scienza e della tecnologia nei paesi in via di sviluppo", ha detto Xilin Chen, già Direttore dell'Ufficio per la Cooperazione Internazionale della CAS. "I traguardi raggiunti assieme sono stati conseguiti grazie all'impegno di entrambe le istituzioni nel costruire e rafforzare competenze, promuovere scambi e portare avanti ricerche comuni. Il crescente numero di membri cinesi affiliati alla TWAS testimonia quanto sia sentito il coinvolgimento della comunità scientifica cinese nelle attività dell’Accademia. Ci auguriamo che la 16ª Conferenza Generale della TWAS, ormai alle porte, possa rappresentare la pietra miliare di una nuova era nei rapporti fra Cina e TWAS, in particolare per quanto riguarda la promozione delle scienze di base per lo sviluppo sostenibile".

"Apprezziamo il tenace impegno che la TWAS mostra nel perseguire gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, in particolare ponendo l'accento sulla ricerca di base attraverso la 16ª Conferenza Generale", ha detto Yuzhuo Zhang, Segretario Generale e Vicepresidente

dell'Associazione cinese per la scienza e la tecnologia . "L'Associazione [cinese per la scienza e la tecnologia] condivide con la TWAS la stessa visione e, pertanto, non risparmierà alcuno sforzo per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, lavorando per promuovere una comunità scientifica internazionale guidata da principi di apertura, fiducia e cooperazione".

La conferenza segna anche la fine dell'attuale mandato del Consiglio della TWAS: questa, dunque, sarà l'occasione per dare il benvenuto alla nuova Presidente dell'Accademia, Quarraisha Abdool Karim, e al nuovo Consiglio che si insedieranno il 1° gennaio 2023.

Il programma completo della conferenza è disponibile qui. 

La conferenza è su invito ed è destinata ai membri della TWAS e del network TWAS Young Affiliates. I punti salienti che emergeranno durante l'evento saranno condivisi sui social media attraverso l'hashtag #TWASConf.

 

TWAS

L’Accademia Mondiale delle Scienze per il progresso scientifico nei paesi in via di sviluppo
(TWAS), fondata nel 1983 dal fisico pachistano e premio Nobel Abdus Salam, è un’unità programmatica dell’UNESCO. La sua missione è promuovere la capacità e l’eccellenza scientifica per lo sviluppo sostenibile nei paesi in via di sviluppo. Oggi, la TWAS conta oltre 1.300 membri — alcuni dei quali sono scienziati di fama mondiale — provenienti da 108 paesi; 12 di loro sono premi Nobel.

La TWAS e i suoi partner mettono a disposizione ogni anno più di 400 borse di studio di dottorato e post-dottorato per la ricerca, a favore di scienziati dei paesi in via di sviluppo, nonché oltre 80 borse per l'acquisto di strumentazione e materiale di laboratorio. L’Accademia assegna inoltre diversi premi, tra i più prestigiosi al mondo, a scienziati dei paesi in via di sviluppo.

La TWAS ha cinque partner regionali: ad Alessandria, in Egitto; Rio de Janeiro, in Brasile; Pechino, in China; Pretoria, in Sud Africa; e a Bangalore, in India. Questi partner sostengono l’Accademia nell’organizzazione di attività e nella disseminazione di informazioni:

Dal 2011, la TWAS offre inoltre un programma di diplomazia scientifica che include un seminario annuale organizzato in collaborazione con l’Associazione americana per il progresso della scienza (AAAS).

La TWAS è presente anche sui seguenti social: Twitter, LinkedIn, Facebook, You Tube e Flickr.

 

Zhejiang University

Fondata nel 1897, la Zhejiang University (ZJU) è fra i leader degli istituti di educazione superiore della Cina, nonché uno dei più antichi. L'Università si struttura intorno a sette facoltà e 39 scuole specialistiche e vanta competenze significative nel settore dell'innovazione e dell'imprenditorialità.

Nel tentativo di offrire soluzioni concrete a sfide globali, i ricercatori della ZJU si adoperano per ottenere risultati tangibili in molteplici settori, quali le energie pulite, le biotecnologie, smart cities, scienze dei materiali, medicina di precisione, nonché iniziative di salute pubblica globale collegate alla prevenzione e alla cura delle malattie infettive. Con i suoi programmi e i corsi di studio intensivi, la Zhejiang University si è collocata, nel 2022, al 36o posto nella classifica delle università del mondo. La ZJU auspica di poter avviare o approfondire collaborazioni con partner di tutto il mondo e con diversi interlocutori per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite attraverso la ricerca e l'innovazione.

Per ulteriori informazioni su ZJU: www.zju.edu.cn/english/.

ZJU è presente anche sui seguenti social: Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, YouTube, e TikTok.

 

 

This website does not use profiling cookies, but only first and third party technical cookies, including cookies from social media plugins.
To learn more about our cookie policy or to change your cookie settings, click here.
By using this website and clicking “accept”, you consent to the use of cookies in accordance with our cookie policy.
Accept